Dal punto di vista cinotecnico la bellezza s’identifica con la funzionalità. Perciò un cane è bello solo quando risponde agli scopi cui è stato destinato. Pertanto il concetto di bellezza è legato alla conoscenza morfologica del cane.

La valutazione morfologica  tiene in considerazione solo i caratteri (costruzione) esteriore, mentre la valutazione funzionale tiene in considerazione solo i caratteri fisiologici manifesti, e necessita di molte conoscenze: di anatomia, fisiologia, cinotecnica e meccanica fisica.

 (da Sunto delle lezioni di Zoognostica e Cinognostica canina dei Dott.ri Giuseppe Solaro,  Ignazio Barbieri, Walter Gorieri e Franco Bonetti)

Tuttavia è utile ricordare: "Che il Levriero sia “primitivo (nel senso di originale, antico)” è stato riconosciuto in ogni epoca, in tutto il mondo, possiamo ora provare che il Levriero Africano esisteva prima del XIII millennio, il periodo considerato l’inizio della creazione della specie canina. L’eufemismo di “razza migliorata” , una pietra miliare degli statuti della cinofilia, non dovrebbe riguardare il Levriero, in quanto la natura l’ha fatto perfetto. Gli uomini hanno preso a prestito il Levriero dalla natura ed hanno il dovere di conservarlo intatto. "

(da Our Levriers - di Xavier Przezdziecki)

Il Greyhound è una razza in cui dev’essere anche valutata per l’estetica, in gruppo con altri cani, il greyhound spicca per la sua bellezza. Un Greyhound ben bilanciato, di propria conformazione, presenterà un’immagine di bellezza da qualunque angolazione lo si guardi, in posizione o in movimento.

Talvolta giudici e allevatori, diventano ciechi di fronte agli aspetti estetici della razza ed hanno occhi solo per ciò che contribuisce alla forza, alla funzionalità e che aderisce a tutti gli aspetti scritti nello standard.

Il Greyhound è una razza che cammina sul filo del rasoio tra due estremi. Non è una razza inquadrabile in uno schema o una formula. L’armonia delle parti che stanno perfettamente insieme, sempre con qualità e nobiltà, si deve combinare con la forza e l'agilità.”

(The Greyhound - A Study Guide to the AKC Breed Standard)

levrieri coursing

Dan Belkin, Phd all'Università della Florida, biologo evoluzionista, dal 1961 fu allevatore di Saluki da corsa, con l'affisso Bayt Shain. Durante il seminario tenuto presso il Saluki Club dell'American National Speciality l'11 giugno 1993, conclude il suo intervento con questo pensiero: " I WANT YOU TO LEAVE HERE with this idea: things you cannot see are more important than things you can. There are many things about Salukis that a judge can't see and can't feel, and functionally, those things are more important than the visible and palpable ones."

Leggi tutto...
levriero greyhound

E' fuori discussione che nel Greyhound esistono tre modelli di base: quello da coursing, quello da cinodromo e quello da esposizione. Il problema consiste nell'individuare quale di questi rappresenta l'ideale voluto dallo standard, vale a dire il greyhound bello.

Mi sono posto questa domanda numerose volte prima di trovare una risposta che mi soddisfacesse ed è comunque questa la domanda che mi rivolge con maggior frequenza chi desidera saperne di più sulla nostra razza.

Leggi tutto...
levriero greyhound

Molto importante nel greyhound sono la linea dorsale e la linea ventrale. Esistono numerosi particolari che possono differenziare queste regioni anatomiche da un soggetto all'altro, particolari non sempre facilmente valutabili e valutati, quindi penso sia bene spendere alcune parole sull'argomento. 

Leggi tutto...